28 Set 2014

Generalmente tra la fine di settembre e la fine di ottobre c'è la raccolta del granoturco.
Ho trovato questo video che racconta la raccolta come la facevano i nonni, io di quel mondo ho ancora vivi ricordi, dai giochi alla sgranatura...
La raccolta del granoturco era una festa, durante il giorno si staccavano le pannocchie dal fusto e caricate sul carro. Una volta a casa nel tardi pomeriggio o la sera avvenniva la spannocchiatura, le pannocchie venivano liberate dalle foglie lasciandone alcune cosi da poter permettere di legarle tra di loro. I mazzi così realizzati venivano appesi all'aperto ma in un luogo asciutto come il portico. La spannocchiatura era un lavoro lungo a cui partecipavano tutti, vicini compresi, era un modo per fare due chiacchiere e per spettagolare...
Le pannocchie poi venivavo sgranate separando i chicchi dal tutolo (un ottimo combustibile).
Poi i chicchi si mettevano nell'aia ad essiccare poi passati al setaccio e portati al mulino per essere macinati. Nulla veniva buttato dal fusto ai chicchi di scarto, tutto veniva utilizzato.