27 Gen 2014

Oggi, giorno della memoria, abbiamo ascoltato le canzoni "gam gam" e "Auschwitz" poi abbiamo letto la poesia "LA FARFALLA" e per rendere indimenticabile il giorno della memoria abbiamo imparato insieme a costruire la farfalla con gli origami.

LA FARFALLA

L’ultima, proprio l’ultima,
di un giallo ricco, brillante, abbagliante.
Come se le lacrime del sole cantassero
contro una pietra bianca…

Così, così gialla
portata via leggera, lassù in alto.
Se ne è andata, son certo, poiché
al mondo voleva dire addio.

Da sette settimane vivo qui dentro
rinchiuso nel ghetto,
ma qui ho ritrovato la mia gente.
Mi chiamano i soffioni
ed il castano nel cortile, acceso di bianca luce.
Soltanto, non ho mai visto un’altra farfalla.

Quella farfalla era l’ultima.
Le farfalle non vivono qui dentro,
nel ghetto.

PAVEL FRIEDMAN
7/1/1921 – Auschwitz, 29/4/1944

ed ecco alcune foto...